CURAVIVA Schweiz - Informazioni specialistiche - Entrata nell’istituzione e soggiorno - Costi e finanziamento
Costi e finanziamento

Costi e finanziamento

  • Come viene presa in considerazione la sostanza individuale per il calcolo del prezzo?

    Questa domanda diventa d’attualità quando le proprie entrate derivanti da rendite (AVS, cassa pensione e altre) non sono sufficienti a coprire le spese correnti per la permanenza ...

    Questa domanda diventa d’attualità quando le proprie entrate derivanti da rendite (AVS, cassa pensione e altre) non sono sufficienti a coprire le spese correnti per la permanenza nell’istituzione, specificamente quindi i costi della retta (vitto e alloggio) e dell’assistenza, ma anche una parte di costi delle cure. È questo il caso della maggioranza (circa il 60 percento) delle e dei residenti in una struttura socio-sanitaria.

    Queste persone dipendono dalle prestazioni complementari (PC) dell’assicurazione sociale (1° pilastro). Per usufruire delle PC è necessario presentare una richiesta all’Ufficio cantonale delle PC. Se i richiedenti dispongono di una sostanza patrimoniale, una determinata parte di questa sostanza viene computata – in modo diverso da Cantone a Cantone – per il finanziamento dell’istituzione (il cosiddetto computo della sostanza). Gli uffici cantonali forniscono tutte le informazioni necessarie in merito.

    Con la propria sostanza si deve quindi contribuire al finanziamento della permanenza nell’istituzione, rispettivamente le prestazioni complementari sono meno elevate rispetto a quelle delle persone senza sostanza. Ma anche i parenti possono essere coinvolti nel finanziamento? Nella linea figli-genitori-nonni, il diritto di famiglia prevede un dovere di mantenimento. Conformemente alla legge, soggiacciono al dovere di mantenimento solo quei parenti che vivono in «condizioni agiate». La Conferenza svizzera delle istituzioni dell’azione sociale COSAS ha derivato da ciò la raccomandazione di controllare, visti i dati delle autorità fiscali, le prestazioni contributive solo per i parenti con reddito o sostanza patrimoniale superiore alla media. Per il reddito ciò significa: minimo CHF 120’000 all’anno per parente solo, CHF 180’000 per coniugati, più un supplemento per ogni figlia/figlio minore o in fase di formazione di CHF 20’000. Per la sostanza imponibile possono essere detratte delle franchigie e si tiene conto dell’età della persona assoggettata al contributo.

    Link

    Diritto alle prestazioni complementari Portale d'informazioni ch.ch
    Centro d’informazione AVS/AI: Prestazioni complementari annue
    Organi cantonali per prestazioni complementari
    Contributi dei parenti secondo COSAS
    Calcolo dei contributi dei parenti (COSAS)

    Chiudere
  • I costi possono cambiare di mese in mese?

    In una struttura socio-sanitaria figurano diversi tipi di costi: costi della retta, costi delle cure e dell’assistenza e altri costi. Chi è entrato in un’istituzione può ...

    In una struttura socio-sanitaria figurano diversi tipi di costi: costi della retta, costi delle cure e dell’assistenza e altri costi. Chi è entrato in un’istituzione può senza dubbio trovarsi nel tempo confrontato con variazioni dei costi:

    • se cambiano le prestazioni di accoglienza (camera, vitto, etc.)
    • se aumenta o diminuisce il fabbisogno di cure (gradi di cure da 1 a 12)
    • se cambiano le spese di carattere personale (telefono, parrucchiere, prestazioni di cure non obbligatoriamente rimborsabili dalla cassa malati, etc.)


    Determinante per i costi è l’ordinamento tariffario della struttura socio-sanitaria, che costituisce una parte integrante del contratto di accoglienza.

    Anche per il finanziamento possono intervenire delle modifiche che, a seconda delle circostanze, possono determinare un aggravio o un alleggerimento dei costi a carico della o del residente. Questo può p.es. capitare quando i Cantoni decidono dei cambiamenti del finanziamento residuo, delle direttive tariffarie o dei costi computabili dell’istituzione (per il calcolo delle prestazioni complementari).

    Chiudere
  • Quali offerte/prestazioni di servizio (p. es. servizio di lavanderia, cucina dietetica, parrucchiere, etc.) sono comprese nelle tariffe e cosa viene fatturato separatamente?

    Di norma la degenza in una struttura socio-sanitaria è regolata da un contratto di accoglienza. In questo contratto vengono concordati i diritti e i doveri delle e dei residenti, perciò ...

    Di norma la degenza in una struttura socio-sanitaria è regolata da un contratto di accoglienza. In questo contratto vengono concordati i diritti e i doveri delle e dei residenti, perciò anche i costi per diverse offerte e prestazioni di servizio. I costi di accoglienza, cure e assistenza dipendono dalle direttive cantonali. Nella maggior parte dei casi perciò questi costi sono indicati per iscritto in un tariffario in forma di importi forfettari. Per esempio i costi delle cure sono elencati come forfait giornalieri a seconda del grado del fabbisogno di cure.

    Vi sono, però, anche dei costi che non sono compensati con gli importi forfettari di accoglienza (alberghiera), cure e assistenza. Tutte queste prestazioni devono alla fine essere citate nel tariffario e possono così essere riportate in aggiunta nella fattura. Dipende dall’istituzione quali prestazioni aggiuntive vengono prese in considerazione: fondamentalmente le strutture sociosanitarie sono libere nella configurazione dei contratti di accoglienza e del tariffario, sempre che questi non siano in contrasto con le disposizioni legali comunali, cantonali e federali.

    Possibili offerte e prestazioni di servizio sono: servizio in camera, etichettatura dell’abbigliamento, servizio di sartoria, canone di collegamento TV, parrucchiere, etc.

    Link

    Modello di contratto di accoglienza di CURAVIVA Svizzera

    Chiudere
  • Chi è, dal punto di vista legale, la debitrice o il debitore della fattura?

    Questo dipende dal tipo di costi che si verificano in una struttura socio-sanitaria e che vengono finanziati da diversi organi responsabili. I costi della retta e dell’assistenza così ...

    Questo dipende dal tipo di costi che si verificano in una struttura socio-sanitaria e che vengono finanziati da diversi organi responsabili.

    • I costi della retta e dell’assistenza così come gli altri costi per la degenza sono fatturati alla/al residente.
       
    • Nel caso dei costi delle cure va fatta una distinzione tra i contributi dell’assicurazione malattie e la quota a carico delle e dei residenti. I contributi delle casse malati, che variano in base al grado di fabbisogno di cure, vengono di regola fatturate direttamente all’assicurazione. Quest’ultima di norma rimborsa il contributo direttamente all’istituzione. La/il residente non ha perciò niente a che fare con i corrispettivi flussi di denaro. Per contro riceve invece una fattura per la quota a suo carico, al massimo CHF 21.60 al giorno. Tra le associazioni cantonali di CURAVIVA e le assicurazioni malattie sono in vigore dei contratti amministrativi che regolano le modalità dei pagamenti.
       
    • I costi residui dell’ente pubblico vengono fatturati a un ufficio del Cantone o del Comune appositamente incaricato e da questo stesso ufficio rimborsati direttamente all’istituzione.
    Chiudere
  • Quali costi vengono addebitati quando temporaneamente non risiedo nell’istituzione (p. es. degenza ospedaliera, vacanze)?

    Quest’ambito è disciplinato nel contratto di accoglienza tra la struttura socio-sanitaria e la/il residente. Come questi casi siano regolati finanziariamente, dipende perciò dalla ...

    Quest’ambito è disciplinato nel contratto di accoglienza tra la struttura socio-sanitaria e la/il residente. Come questi casi siano regolati finanziariamente, dipende perciò dalla singola istituzione.

    CURAVIVA Svizzera suggerisce alle strutture socio-sanitarie di concordare, in caso di assenza transitoria, una soluzione equa all’interno di un modello di contratto di accoglienza. Questa potrebbe essere:

    «(13.) Se l’ospite è ricoverato in ospedale o in una casa di cura, le spese per il vitto sono dedotte dalla retta. Il giorno d’entrata e d’uscita sono fatturati integralmente.

    (14.) Se l’ospite è assente per più di due giorni, per vacanza o visita alla sua famiglia, dal terzo giorno pagherà la retta dedotte le spese per il vitto, a condizione che la sua assenza sia stata comunicata all’istituto almeno tre giorni prima.»

    Link

    Modello di contratto di accoglienza di CURAVIVA Svizzera

    Chiudere
  • Quali costi entrano in ordine di conto e chi si assume quali costi?

    Quanto costosa sia la vita in un’istituzione dipende da parecchi fattori. Sono diversi i tipi di costi che entrano in ordine di conto e che vengono sostenuti anche in modo differenziato. Nel ...

    Quanto costosa sia la vita in un’istituzione dipende da parecchi fattori. Sono diversi i tipi di costi che entrano in ordine di conto e che vengono sostenuti anche in modo differenziato.

    Nel 2015, in una struttura socio-sanitaria svizzera si doveva tenere conto mediamente dei seguenti costi (Base di dati: statistica delle istituzioni sociosanitarie):

      Mese Giorno
    Retta (accoglienza) CHF 3'672 CHF 122
    Cure (come da LAMal) CHF 3'710 CHF 124
    Assistenza CHF 1'411 CHF 47
    Costi residui CHF 180 CHF 6
    Costi complessivi (media) CHF 8'973 CHF 299

                                                                                                  

     

     

    All’atto dell’entrata in un’istituzione è d’uso versare un deposito / un anticipo pari ai costi previsti di un mese.

    I costi della retta e dell’assistenza sono finanziati dalle persone bisognose di cure. Abitualmente vengono raggruppati come gruppo di costi «Degenza». Circa il 40 percento di queste persone bisognose di cure sono in grado di finanziare autonomamente i costi di degenza (rendita AVS e LPP, altri redditi, computo della sostanza). Il restante 60 percento dipende dalle prestazioni complementari dell’AVS.

    Anche le e i residenti devono contribuire alla copertura dei costi delle cure. Il contributo, però, è fissato per legge a un massimo di CHF 21.60 al giorno. L’entità della partecipazione dell’assicurazione malattie dipende dall’intensità delle cure (vi sono 12 cosiddetti gradi di cure). Il resto dei costi delle cure viene assunto dall’ente pubblico.

    • Residente nell’istituzione paga al massimo CHF 21.60 al giorno per i costi delle cure
    • Assicurazione malattie paga al massimo CHF 108.00 al giorno (massimo grado di cure 12)
    • Comune/Cantone paga l’importo residuo scoperto


    Grazie a questo concetto di finanziamento viene coperto il 100 percento dei costi delle cure comprovati e riconosciuti dalla legge.

    Per costi residui s’intendono gli oneri per i costi del medico, dei medicinali, delle terapie e dei mezzi ausiliari. In linea di massima questi costi sono rimborsati dall’assicurazione malattie (assicurazione di base).

    Il disbrigo delle pratiche amministrative e l’entità del finanziamento dei costi delle cure, delle prestazioni complementari e dell’assegno per grandi invalidi (per un sostegno regolare nella vita quotidiana) differiscono a livello cantonale. Rivolgetevi per questo alle competenti associazioni cantonali di CURAVIVA Svizzera o direttamente alla struttura socio-sanitaria.

    Link

    Ufficio federale di statistica – statistica degli istituti medicosociali per il 2015 (solamente in tedesco e francese)
    Modello di contratto di accoglienza di CURAVIVA Svizzer

    Chiudere
Zu Desktop-Ansicht wechseln Zu Mobile-Ansicht wechseln