Abitare e architettura nella terza età - Informazioni specialistiche - Dossier tematici - Abitare nella terza età

Abitare nella terza età

Quando le persone superano una certa età o diventano molto anziane (oltre i 90 anni) ci si chiede se una permanenza entro le mura domestiche sia ancora possibile, magari apportando qualche modifica strutturale o se sia più opportuna una soluzione completamente diversa. Qual è l'offerta di forme residenziali e concetti abitativi e a cosa occorre prestare attenzione?

Il mercato è sempre più pervaso da forme residenziali e concetti abitativi completamente diversi. L'offerta di soluzioni è caratterizzata da una grande eterogeneità e la terminologia è spesso ambigua. Tra la propria casa e un istituto di cura esistono molte strutture intermedie.

Il presente dossier tematico vuole fungere da guida rispetto a tutto ciò che riguarda il comfort abitativo nella terza età e l'architettura di appartamenti e istituti.

Costruire e progettare

Psicologia dell'architettura

La psicologia dell'architettura studia l'adattamento dell'essere umano e dell'ambiente edificato e fornisce indicazioni su come tale adattamento possa essere migliorato attraverso soluzioni progettuali. Il dossier "Psicologia dell'architettura" descrive le competenze psichiche e le necessità degli anziani e offre consigli sull'allestimento della loro situazione abitativa.

Architettura d’interni nel settore sanitario

La Healing Architecture (architettura curativa) parte dalla tesi che l’ambiente costruito può influenzare la salute e il benessere delle persone. La qualità degli spazi è caratterizzata dall’influsso di una moltitudine di fattori come la luce, il colore, il rumore, l’odore e l’orientamento. È dimostrato che tutti questi elementi contribuiscono al benessere e alla guarigione. Di conseguenza la Healing Architecture è sempre più integrata nella progettazione e nella realizzazione di ospedali e altri edifici sanitari. Questo aspetto dovrebbe essere particolarmente rilevante anche per le istituzioni di cura, poiché proprio le persone bisognose di cure e quelle affette da demenza trarrebbero particolare beneficio da un’architettura d’interni protettiva, che ispiri fiducia e che abbia al contempo un effetto stimolante.

Nuovo edificio, ampliamento o ristrutturazione

La pubblicazione curata da CURAVIVA «Dall’idea al progetto: nuovo edificio, ampliamento o ristrutturazione di un centro di cura» (in tedesco o francese) descrive nel dettaglio la pianificazione di un progetto edilizio. In questo opuscolo i committenti di un progetto edilizio, così come i responsabili di istituzioni e le persone interessate troveranno supporto nella pianificazione e nella realizzazione del loro progetto.

Temi particolari legati alla costruzione

Provvedimenti strutturali per la prevenzione delle cadute

Con la sua documentazione specialistica l’Ufficio prevenzione infortuni (upi) sostiene i progettisti e i committenti, le istituzioni e i responsabili delle cure e della sicurezza nella pianificazione e nel monitoraggio delle misure architettoniche da adottare per prevenire le cadute.

Documentazione tecnica | Misure archit. per prevenire le cadute nelle istituzioni di assistenza anziani | Ufficio prevenzione infortuni upi | 2013 

Sale fumatori e camere delle persone residenti, in cui è consentito fumare

Per la progettazione, l’arredamento e la manutenzione delle sale per fumatori e delle camere delle persone residenti, in cui è consentito fumare, le seguenti raccomandazioni offrono un supporto.

Impianti di climatizzazione

Nell’ambito delle misure di ristrutturazione e costruzione, le istituzioni di cura si trovano ripetutamente confrontate con la questione dell’installazione di impianti di climatizzazione. Ne consegue che, rispetto ad altre misure di isolamento termico, ci si interroga sui loro effetti sul benessere e sul rapporto tra benefici e costi. Il foglio informativo fornisce risposte a queste domande sulla base dei dati attualmente a disposizione e mostra misure e raccomandazioni per il controllo della temperatura dei locali e degli edifici.

Abitare nel rispetto delle necessità

Il modello abitativo e di cure 2030 di CURAVIVA Svizzera

L’associazione settoriale nazionale CURAVIVA Svizzera ha sviluppato una visione rivolta al futuro: il modello abitativo e di cure 2030 per le persone anziane (80+). Questo modello rappresenta una visione che, in futuro, consentirà alla persona anziana di condurre una vita autonoma in un ambiente di sua scelta, compatibile con il bisogno di cure. Questo modello concepisce le strutture socio-sanitarie per anziani decentralizzate e orientate allo spazio sociale come aziende di servizi che permettono alle persone anziane di continuare a vivere in modo autonomo nell’ambiente preferito. In questa ottica, la persona anziana resterà «dove pulsa la vita», nella sua rete sociale, e beneficerà delle prestazioni necessarie e adeguate ai suoi bisogni personali.

Modello abitativo e di cure 2030

Forme abitative nella terza età

Le strutture residenziali e le soluzioni abitative per anziani attualmente disponibili sul mercato sono le più disparate e la terminologia con cui le si identifica spesso non è omogenea. Il Dr. Heinz Rüegger, esperto di etica e gerontologo, ha chiarito il senso di alcuni termini dal punto di vista gerontologico per conto di CURAVIVA Svizzera.

Abitazioni con servizi di assistenza

Oltre alle cure ambulatoriali, all’assistenza a domicilio, alle cure stazionarie e all’assistenza in una casa di cura, le “Abitazioni con servizi di assistenza” stanno assumendo vieppiù importanza quale ulteriore forma di vita integrata per persone anziane o con disabilità. Il concetto di abitazione con servizi di assistenza non è stato finora definito in modo soddisfacente e le basi giuridiche variano in modo significativo tra un cantone e l’altro. Lo studio «Abitazioni con servizi di assistenza in Svizzera – Le basi di un modello» indica quali standard devono essere applicati in questo ambito da un punto di vista professionale. L’opuscolo «Abitazioni con servizi di assistenza nella terza età – Basi giuridiche cantonali in Svizzera» (in tedesco e francese) completa il quadro della situazione fornendo un ulteriore rilevamento della situazione in Svizzera.

 

 


Link

Lebensräume für älter werdende Menschen | altervia (in tedesco)

Age Stiftung: Wohnen und älter werden (in tedesco)

Fachberatung für altersgerechtes Bauen | Wohnen im Alter (in tedesco)

Association Avril | Observatoire permanent de l'habitat senior (in francese)

Habitation | Revue trimestrielle de l'association romande des maîtres d'ouvrage d'utilité publique (in francese)